Carico immediato per impianto dentale

Carico immediato per impianto dentale è la tecnica di implantologia che effettuiamo per far riavere i denti fissi in meno di 24 ore.

Attraverso una protesi provvisoria fissa posizionata sugli impianti dentali appena inseriti, il paziente non deve più preoccuparsi di rimanere senza denti in attesa della guarigione dei tessuti.

Successivamente si può posizionare la protesi definitiva fissa. Il carico immediato può essere applicato sull’intera arcata, su uno o più impianti.

La terminologia “Carico Immediato” significa che i denti sono immediatamente posizionati sugli impianti dentali in modo fisso (non si tratta quindi di una protesi mobile).

Il paziente utilizzerà la protesi mobile in sostituzione di quella fissa per un periodo variabile da 3 a 6 mesi.

A seguito di questo periodo è comunque previsto il carico degli impianti con una protesi provvisoria fissa. Successivamente verrà sostituita da una definitiva fissa.

Quando si parla di implantologia a carico immediato e carico differito si intendono due diverse pratiche implantologiche, utilizzate in Odontoiatria. La differenza tra le due metodologie va ricercata nei tempi di realizzazione dell’intervento.

Attraverso la metodica a carico differito il medico deve necessariamente attendere un periodo variabile dai tre ai sei mesi per poter applicare la protesi, dopo aver inserito all’interno delle ossa mascellari o mandibolari del paziente gli impianti.
Con l’implantologia a carico immediato, invece, l’inserimento degli impianti e l’applicazione delle protesi avviene nel corso di un’unica operazione chirurgica.

Questo è reso possibile anche grazie all’utilizzo di impianti in titanio dalle elevate qualità biocompatibili e osteointegrative.  Scongiurando fenomeni di autodifesa dell’organismo, come le infezioni, le infiammazioni o il rigetto.
Le evidenze scientifiche hanno attestato che gli impianti inseriti attraverso la tecnica del carico immediato si osteointegrano proprio come quelli caricati tradizionalmente, garantendo la stessa stabilità e lo stesso successo nel tempo.

Vantaggi dell’implantologia a carico immediato

Il paziente che si sottopone ad un intervento di implantologia a carico immediato ha la possibilità di avere i denti fissi già in prima seduta, con notevoli vantaggi tra cui:

• Minima invasività dell’intervento chirurgico e limitata perdita ematica;
• Riacquisizione immediata della funzione masticatoria senza limitazioni nell’alimentazione;
• Possibilità di tornare fin da subito alla normale vita quotidiana senza alcun disagio, né difficolta nell’interazione sociale;
• Rapidità dell’intervento, che si svolge in una sola seduta;
• Risparmio economico, effettuare l’intero intervento in una sola seduta abbatte notevolmente i costi.

Requisiti necessari per l’implantologia a carico immediato

Non tutti i casi clinici rispondono ai requisiti necessari per poter essere sottoposti ad un intervento di implantologia a carico immediato.
Dopo l’esame obiettivo, questi fattori verranno valutati in base ad opportuni esami radiologici e ad un’accurata anamnesi. La certezza della fattibilità del carico immediato si ha solamente all’atto chirurgico, durante il quale viene valutata la qualità dell’osso.

I requisiti principali a cui devono rispondere i pazienti per poter essere sottoposti ad impianti a carico immediato in ogni caso sono i seguenti:

• avere concluso la fase di crescita ossea;
• non essere in terapia con corticoidi e bifosfonati;
• non essere in terapia oncologica per patologia ossea;
• essere dotati di un apparato osseo mascellare o mandibolare di qualità e quantità tali da permettere l’intervento;
• avere un buon supporto gengivale;
• presentare assenza di digrignamento dentale (bruxismo) o importante malocclusione.